Presta orecchio


… al grido del mondo!



 

La Quaresima, con le sue celebrazioni a volte sommesse e commemorative,

è il tempo che ci invita a fare memoria della passione e morte di Gesù,

ma soprattutto

è il tempo che vuole ricordarci che la passione e morte di Gesù

non sono fine a se stesse, non sono la realtà definitiva,

quanto piuttosto il passaggio necessario per arrivare alla risurrezione di Gesù il giorno di Pasqua,

il passaggio necessario per giungere alla gioia della risurrezione e della vita nuova.

È questa la realtà anche della nostra vita e del nostro mondo,

spesso segnati da situazioni di passione, di dolore, di sofferenza e a volte anche di morte.

Ma come cristiani non possiamo limitarci a subire queste situazioni,

non possiamo rassegnarci al male.

Come Gesù, noi siamo chiamati a far evolvere queste situazioni di sofferenza e di morte

in esperienze di risurrezione e di nuova vita.

In questo cammino di Quaresima, quindi, vogliamo fare un ulteriore passo

dopo il cammino di Avvento e di Natale che abbiamo vissuto alcuni mesi fa.

Dopo esserci chiesti “Che cosa dobbiamo fare per accogliere Dio in mezzo a noi?”

ora vogliamo

“prestare orecchio …al grido del mondo”,

vogliamo essere attenti e farci protagonisti nel cercare di aiutare noi stessi e gli altri

a risorgere dalle situazioni di passione e di morte,

ad aiutare chi ci vive accanto a risollevarsi da tante situazioni di povertà materiale e spirituale,

da tante situazioni di dolore e amarezza che segnano la nostra vita,

proprio per ritrovare la bellezza della vita con Cristo.

Possa il cammino di Quaresima, proprio nell’attenzione reciproca che vogliamo dedicarci,

aiutarci tutti a risorgere con Cristo.

 *******************************************************************************************************

Per vivere la Quaresima

 

Appuntamenti importanti in questo tempo di Quaresima sono:

«Il Rito dell’Imposizione delle ceneri  

    come impegno ad accostarci al Signore con umiltà e desiderio di conversione.

    Le Ss. Messe del Mercoledì delle ceneri sono alle ore 15.00 e alle ore 20.00.

«La S. Messa domenicale e feriale,

    negli orari consueti, che è l’incontro vivo e profondo con Gesù nella Parola e nell’Eucaristia.

    In particolare nelle Ss. Messe domenicali sottolineeremo  quali caratteristiche ci permettono di

    prestare ascolto …al grido del mondo!

«La Via Crucis, al venerdì alle ore 15.00 con la S. Messa e alle ore 21.00,

    per meditare sul cammino che anche noi dobbiamo percorrere per passare dalla “passione”

     alla “risurrezione” nella nostra vita cristiana.

«La Confessione sacramentale che ci aiuta a purificare il nostro cuore

    per prepararlo ad accogliere il Signore.

    I sacerdoti sono disponibili per le confessioni il sabato dalle 17.00 alle 18.00 (marzo)

    o dalle 18.00 alle 19.00 (aprile).

 

Appuntamenti di preghiera e meditazione

 per “prestare orecchio” al Signore e approfondire il cammino di Quaresima

 

F Martedì 12 marzo ore 16.30 per i ragazzi e ore 20.45 per gli adulti a Rio:

    Incontro-testimonianza con lo scultore Sergio Rodella,

    che ci presenta la scultura dell’immagine di Gesù ricavata dalla Sindone.


F Venerdì 22 marzo ore 20.45 da Rio e S. Leopoldo verso la cappella del cimitero:

    Via Crucis dei martiri missionari.


F Venerdì 29 marzo ore 20.45 a S. Leopoldo: Adorazione Eucaristica notturna

     (Esposizione dalle 15.30 di venerdì e conclusione con la Liturgia delle lodi sabato alle ore 8.00).


F Giovedì 4 aprile ore 20.45 a Rio: Celebrazione penitenziale comunitaria.


F Venerdì 12 aprile ore 20.45 a S. Leopoldo: Incontro-testimonianza con Marco Tanduo.

 

Prestare ascolto” ai fratelli nella CARITÀ.

 

«La raccolta di generi alimentari, ogni domenica di Quaresima in chiesa,

     che poi faremo arrivare alle famiglie povere del nostro territorio.

«Le offerte che raccoglieremo nelle Ss. Messe di domenica 17 marzo, terza di Quaresima,

    che destineremo al Centro Missionario diocesano a sostegno dei progetti

    delle missioni diocesane in Kenya, Ecuador, Brasile, Etiopia e Thailandia.